Trentamila in piazza: «Israeliani terroristi»

Fra slogan, bandiere, canti e la solita festosa banda degli «Ottoni sfiatati», la sinistra ha sfilato per Milano invocando la pace in Medio oriente. Quanti? «Compagni, qui in Duomo siamo in 50mila ma adesso che sta arrivando la coda del corteo diventeremo 80mila». All’oratore dal palco gli è un po’ scappata, alla fine non saranno più di 30mila, ma va perdonato per l’entusiasmo. Non perdona invece il centro destra, vice sindaco Riccardo De Corato in testa, che contesta la manifestazione «a senso unico, cioè contro Israele». Polemiche e «numeri» a parte, si comincia alle 13.30 in piazza Oberdan dove, con un certo anticipo, cominciano a radunarsi i primi manifestanti. (...)