Trentenni sull’orlo di una crisi di nervi

Trent’anni, sull’orlo del baratro. Con la vita che da dietro li spinge. Riccardo, Andrea e Francesco sono i protagonisti del secondo romanzo di Matteo Maffucci, Cascasse il mondo (Rizzoli, pagg. 198, euro 14,50). Uomini mezzo giovani o giovani mezzi uomini in caduta libera. A scardinare le loro già fragili certezze ci si mettono le femmine. A Roma, per strada, in ufficio, nei locali di moda e in camera da letto. Comandano loro. E questi maschi, o quasi maschi, non sono allenati alla vita. Disinvolto e malinconico, Maffucci (che è anche cofondatore del duo pop Zero Assoluto), non perde però le speranze. A salvare gli eroi sconclusionati dall’infantilismo egocentrico ci sono pur sempre le donne vere.