Trentino addio scambio Bpi-Bpvn

Scambio di sportelli sull’asse Popolare Italiana-Bpvn. Limati gli ultimi dettagli l’accordo sarà oggi sul tavolo del gruppo lodigiano insieme ai conti a fine marzo. A meno di sorprese Bpi rinuncerà al Trentino Alto Adige cedendo una ventina di agenzie a Popolare Verona. La contropartita saranno altrettante filiali in Centro Italia con cui l’ad Divo Gronchi inizierà a stringere le maglie di Bpi sul territorio. Lo schema potrebbe essere replicato con altre «consorelle» nell’ottica del piano industriale che tenta di preservare l’indipendenza dell’ex Lodi malgrado il pressing della Bipiemme di Roberto Mazzotta.