Trento, filma colleghe nello spogliatoio: denunciato

L’uomo, un impiegato di 50 anni, aveva inserito una
telecamera digitale in una scatola per le scarpe cui aveva
praticato un foro per l’obiettivo. Un collega
si è accorto dei
filmini salvati e non cancellati e ha avvertito i
carabinieri

Roma - Con un sistema ingegnoso si dilettava a filmare di nascosto le colleghe di lavoro che si cambiavano nello spogliatoio della scuola, salvando i filmati sul computer. Attività che è stata però scoperta dai carabinieri e l’uomo è stato denunciato per interferenza illecita nella vita privata. L’episodio è avvenuto in un istituto scolastico della Bassa Vallagarina, in Trentino.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti l’uomo, impiegato di 50 anni, aveva inserito una telecamera digitale in una scatola per le scarpe cui aveva praticato un foro per l’obiettivo. La scatola l’aveva poi lasciata su un armadietto dello spogliatoio femminile. Prima che le colleghe arrivassero per cambiarsi d’abito, l’uomo accendeva la telecamera e si allontanava. Il frutto del sue registrazioni veniva quindi da lui scaricato sul computer della scuola e poi salvato nel pc di casa.

La sua disattenzione gli è stata però fatale: un collega nel maneggiare il computer della scuola si è accorto di quegli strani filmini salvati e non cancellati e ha avvertito i carabinieri. Una successiva perquisizione a casa del sospettato ha portato al ritrovamento di tutti i filmati incriminati e alla conseguente denuncia. L’uomo rischia una pena da quattro mesi a quattro anni. È prevista una pena più severa nel caso abbia messo on line i filmati, fatto però al momento non ancora accertato dai carabinieri.