Trentuno afghani scaricati da un tir sulla tangenziale

Sono stati avvistati intorno alla mezzanotte di venerdì dagli automobilisti in transito sulla tangenziale Ovest, vicino allo svincolo di San Giuliano Milanese. Trentuno cittadini afghani - fra loro anche sei bambini, alcuni molto piccoli - camminavano a piedi sulla corsia di emergenza cercando di raggiungere Milano. Con molta probabilità sono stati abbandonati dal tir sul quale erano riusciti a entrare nel nostro Paese - dopo una lunga traversata cominciata sulle coste della Grecia - nascosti in alcuni cassoni. Gli immigrati - tutti senza documenti di identità - sono stati soccorsi da alcuni equipaggi della stradale nel corso di due interventi, uno alle 23 e l’altro alle 4 del giorno successivo. Dopo le visite mediche, che ne hanno accertato le buone condizioni, tutti gli extracomunitari sono stati rifocillati e poi accompagnati in questura per le pratiche di assegnazione ai Centri di identificazione ed espulsione (ex Cpt). I sei minori, invece, sono stati affidati ad alcuni istituti di accoglienza.