Treviso, evasori con barche da 600mila euro

Scoperti dalla guardia di finanza presunti nullatenenti nel Trevigiano. Proprietari di barche, auto di lusso, decine di appartamenti, terreni e ville: ma al Fisco non dichiaravano un euro. Verifiche compiute su 111 persone

Treviso - Avevano barche da 600mila euro. Terreni, auto di lusso, appartamenti e ville. Ma erano totalmente sconosciuti al fisco i 20 trevigiani scovati dagli accertamenti della guardia di finanza. I militari delle Fiamme gialle di Treviso hanno approfondito la situazione patrimoniale di 111 persone che avevano acquistato tra il 2004 e il 2007 imbarcazioni il cui valore era superiore ai 100mila euro. Nei controlli sono emersi movimenti di capitale in Italia e con l’estero di aperture di società e di proprietà di immobili e di auto di lusso. Dei 111 controllati 20 erano sconosciuti al fisco: di questi 11 hanno dichiarato un valore pari a zero euro, 14 invece quelli che posseggono da 2 a 11 appartamenti, ma c’è anche chi è risultato proprietario di 50 immobili a fronte di una dichiarazione dei redditi di poco superiore ai 5mila euro annui. Tra le verifiche è infine emersa la posizione di una persona, residente nella marca trevigiana, che ha trasferito all’estero oltre 500mila euro per motivi non commerciali, mentre, per il fisco italiano, risulta essere, da sempre, un evasore totale.