Treviso Marathon Un nuovo percorso con molte novità

La Maratona di Treviso - una gara che sta assumendo sempre più importanza nel pur ricco panorama italiano - ha ottenuto l’omologazione Aims/Iaaf per la prossima edizione e, soprattutto, per quella del 2008 che vedrà organizzati, oltre alla gara tradizionale, altri due tronconi per l’edizione speciale che celebrerà il novantesimo anniversario della vittoria italiana nella 1ª guerra mondiale.
Novità importanti, quindi, e la principale riguarda alcuni punti nella collocazione nelle zone di partenza e arrivo mentre il lungo tratto intermedio di corsa, dopo l’uscita da Vittorio Veneto e prima dell’ingresso a Treviso, rimarrà sostanzialmente immutato. «Si era avvertita l’esigenza - ha spiegato Maurizio Simonetti, responsabile della logistica di gara - di collocare il traguardo in un’area più ampia rispetto a quella di piazza dei Signori e allo stesso tempo di concentrare maggiormente la zona dopo l’arrivo per dare il massimo dell’assistenza agli atleti».
Il nuovo traguardo della Treviso Marathon è stato individuato in viale Bizio, nei pressi dello stadio Tenni, all’ombra delle mura cittadine. I corridori, provenienti da Vittorio Veneto, non entreranno più in centro storico da porta San Tomaso ma percorreranno un brevissimo tratto della circonvallazione all’esterno delle mura ed entreranno in città da via Marconi. Correranno ai piedi delle mura sino a via Filippini, la imboccheranno e da qui, attraverso via Roggia, giungeranno in Calmaggiore. Il passaggio da Piazza dei Signori sarà uno dei momenti più emozionanti, ma non l’ultimo. Il percorso proseguirà verso l’università innestandosi, ma in senso contrario, sul tracciato delle ultime tre edizioni.
Dopo aver attraversato piazza Santa Maria Maggiore, i maratoneti giungeranno in piazza del Grano, usciranno da porta San Tomaso e, girando a destra, entreranno sul rettileno d’arrivo lungo poco più di 200 metri. L’ampiezza di viale Nino Bixio consentirà di allestire la zona traguardo senza procurare disagi al traffico, mentre nelle vicinanze dello stadio Tenni sorgerà il Marathon Village, un’area in cui saranno concentrati i servizi per gli atleti.
«È un percorso - sostengono gli organizzatori - che toccherà alcune delle zone più belle di Treviso con ripetuti scorci sulla città d’arte e sui suoi suggestivi corsi d’acqua». Il percorso di gara all’interno delle mura cittadine misurerà circa 3 chilometri, uno in più rispetto al passato. Per rientrare nei canonici 42 km e 195 metri, sarà spostata la zona di partenza a Vittorio Veneto: la Treviso Marathon scatterà quindi da viale del Cansiglio, nella zona del nuovo campo da golf.
Si sta avvicinando, intanto - e mentre la stagione delle grandi maratone autunnali sta entrando nel vivo - anche il momento in cui si potrà cominciare ad iscriversi. Dal 7 settembre sarà infatti possibile richiedere il pettorale di gara con un costo di 25 euro. E per quanti si iscriveranno alla Treviso marathon entro Natale ci sarà un bel regalo: la possibilità di partecipare gratuitamente alla prova del 2008.