Treviso vince la volata contro Milano sprecona

Capolavoro Benetton quando tutto sembrava crollarle sulla testa: batte Milano in una volata incredibile dove Nate Green, autore di 30 punti, fallisce i liberi dell'aggancio, in una notte dove prevale il cuore su tutto il resto. Le lune di Roma e Milano, nemiche per il secondo posto, si separano lontane da Siena che guarda tutti dalla torre dopo aver vinto anche a Capo d'Orlando. La Lottomatica parte 27-11 contro un'altra lunatica come la Fortitudo, ma poi regala di tutto e alla fine se la cava anche se l'ultimo attacco è stato dei bolognesi che nella tredicesima volata in campionato perdono per la settima volta, con 6 sconfitte di 1 o 2 punti nell'ultimo periodo.
Anche Milano comincia annichilendo Treviso (9-20), ma poi riprende a ruminare il suo gioco, pur avendo uno strapotere assoluto sotto canestro con il rientro di Blair, sbalordita dai miracoli dei tutti verdi che davanti all'accanimento della sorte reagiscono sempre bene, pur trovandosi, con 15 punti di penalizzazione in classifica, sul bordo del fiume infernale dove Reggio Emilia ha raggiunto Avellino che in questo turno è rimasta ferma come la Virtus, altra seconda in angosce, impegnata nella coppa a Girona. Mordente e Zizic costruiscono un capolavoro. Devono accontentarsi di questo, la conciliazione al Coni non promette bene.