Triathlon in Duomo per i piloti Schumacher sfida Barrichello

Domani a mezzogiorno il via su un circuito del centro. Si aprono anche il Ferrari store in piazzetta Liberty e una mostra dedicata alla rossa con granturismo e monoposto di F1

Roberto Bonizzi

Antipasto del Gran premio di Monza in piazza Duomo. Domani le Ferrari, con i piloti ufficiali Michael Schumacher e Rubens Barrichello, animeranno il centro di Milano. In occasione dell’inaugurazione del nuovo «Store» della Rossa in piazzetta Liberty i piloti delle due monoposto di Maranello si sfideranno in una particolare gara di triathlon, la «Vodafone race», che partirà da via Orefici per concludersi davanti al nuovo negozio della scuderia del Cavallino. La sfida tra il tedesco campione del mondo in carica e il brasiliano è in programma a mezzogiorno. Una consolazione per i tifosi dopo la stagione di «magra» delle rosse nel campionato di Formula 1.
Già dal mattino saranno esposti i modelli più affascinanti di Ferrari Granturismo, comprese le ultime creazioni degli ingegneri di Maranello: la F430 e la Superamerica. E a disposizione del pubblico saranno anche quattro simulatori di monoposto da corsa, per provare il «brivido», anche se solo davanti allo schermo, di correre a oltre 300 chilometri all’ora. La competizione sarà aperta ad appassionati, tifosi e curiosi.
Alle 19, alla presenza del direttore sportivo del Cavallino, Jean Todt, è in programma il taglio del nastro ufficiale del nuovo «Ferrari Store» in piazzetta Liberty. Quindi le porte resteranno aperte dalle 21 alle 23 per la serata inaugurale. All’interno gadget, oggetti con il marchio di Maranello e anche l’ultima monoposto campione del mondo: la F2004. Si tratta del nono negozio monotematico aperto dalla Ferrari nel mondo, il sesto in Italia. Dopo il primo, naturalmente a Maranello, datato 2002, sono nati quelli dell’aeroporto di Bologna, di Roma e i due di Malpensa. Fuori dai confini nazionali i punti della Rossa sono presenti a Shanghai, Hangzhou e Las Vegas.
Venerdì mattina, giorno delle prime prove libere sul circuito di Monza in vista del 76° Gp d’Italia, in centro sarà la giornata dei bambini. I piccoli, fino a cinque anni, potranno guidare monoposto elettriche «su misura», realizzate su scala ridotta, ma rigorosamente rossa.
Sabato, invece, per tutti gli appassionati l’appuntamento è all’autodromo con la giornata dedicata alle prove ufficiali che definiranno la griglia di partenza del Gran premio. Domenica il giorno della gara. Le monoposto scatteranno alle 14.