IL TRIBUNALE DEI GIORNALISTI

Caro Massimiliano Lussana,
mi appello al diritto di replica alla replica e devo confidarti che mi ritrovo abbastanza stupito di fronte alla pretestuosa commedia delle parti che si è voluta creare attorno alla vicenda della missione cinese. Stupito, non tanto perchè ritrovo sulla stessa barricata il capogruppo di An Gianni Plinio, il Giornale, penalizzato per non essere stato incluso fra le testate invitate al viaggio dal Sovrintendente del Carlo Felice Gennaro Di Benedetto, e il mio segretario della Ligure Marcello Zinola, (anche se insieme ai miei colleghi del Mercantile da parecchi mesi sono sospeso dall'Associazione e il procedimento è tuttora pendente, Zinola è pur sempre il mio segretario) persona che se non ricordo male ha bazzicato per qualche tempo in Regione come attivista-simpatizzante di Rifondazione Comunista. In politica di alleanze strumentali con il triplo salto mortale ne ho viste di ben più eclatanti. Stupito, dicevo, per la presa di posizione discutibile dei due principali rappresentanti della Associazione Ligure Giornalisti.
Giudico, infatti, un grave errore nei confronti della categoria tutta, (...)