Tribunale Giudici di pace: «Con la riforma noi chiudiamo»

«Se dei 95 giudici di pace di Milano, 35, 36 a marzo rimarranno a casa perché non confermati, allora converrà mettere il cartello “chiuso per ferie” e andarsene tutti a casa». È l’allarme lanciato dall’avvocato Vito Dattolico, coordinatore dei giudici di pace di Milano, al convegno «Magistratura onoraria: giudici di pace attori di stabilità». Si è discusso della riforma dei criteri di accesso alla professione e della durata del mandato (4 anni rinnovabili una sola volta) sia per i giudici di pace, sia per i giudici onorari di tribunale e i vice
procuratori onorari.