Il tribunale non paga: saltano le trascrizioni del processo Fortugno

La ditta Meeting Service, incaricata della trascrizione elettronica delle udienze del processo per l’omicidio del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Fortugno (nella foto), ha annunciato la sospensione del servizio. La società ha motivato la decisione con il mancato pagamento delle somme dovute alla ditta per il servizio reso nei mesi finali del 2007 e nel 2008. Ora sarà necessario trascrivere a mano i verbali d’udienza, con conseguente allungamento dei tempi del processo, già oggi in notevole ritardo. Nel processo sono imputati il presunto killer Salvatore Ritorto, Alessandro e Giuseppe Marcianò, che sarebbero stati i presunti mandanti, e Domenico Audino, che avrebbe rubato l’auto che è stata usata per compiere l’agguato. Altri quattro imputati, Vincenzo Cordì ritenuto il capo cosca di Locri, Antonio e Carmelo Dessì e Alessio Scali, devono rispondere di associazione per delinquere di stampo mafioso.