In Triennale omaggio a Castiglioni

Dieci anni or sono veniva a mancare un «grande milanese» della musica italiana, il compositore Niccòlo Castiglioni. Questa mattina, un concerto per commemorarlo. L’appuntamento è per le ore 11,30 alla Triennale. In programma: «Daleth, sonatina per clarinetto e pianoforte (1979)», «Tre pezzi per pianoforte (Swwet, kinderlied ohne worte, Fregi (1978)», «Per la bella Verena, undici danze per violino e pianoforte (1996)». In apertura e in chiusura Webern e Stravinskij. Tre gli esecutori: al clarinetto Massimiliano Limonetti, al pianoforte Alba Gentili-Tedeschi, 23 anni, e al violino Lorenzo Gentili-Tedeschi, di 17, diplomati con lode al conservatorio dove Castiglioni insegnò a lungo, il Giuseppe Verdi, e così giovani già apprezzati e in «carriera».