Trigoria Tifosa rimprovera Panucci

Nonostante l’emergenza in difesa (Cicinho non è recuperabile per Bergamo, il ginocchio gli fa ancora male) Panucci dovrebbe essere di nuovo escluso dalla lista dei convocati. Il calciatore aveva parlato per qualche minuto con Spalletti durante un allenamento, ma lo strappo non è stato ricucito. E ieri Panucci, primo a uscire da Trigoria, mentre firmava alcuni autografi è stato rimproverato da una tifosa per il suo comportamento e gli ha chiesto delle spiegazioni. Il difensore ha replicato, indispettito dalle accuse: «Presto parlerò...».
Oggi la squadra svolgerà l’ultima seduta settimanale di mattina, prima della conferenza stampa di Spalletti e della partenza per Bergamo. Sicuri assenti contro l’Atalanta lo squalificato Taddei, gli infortunati Riise - ancora in Norvegia a curarsi -, Cassetti e appunto Cicinho, che ieri non si è nemmeno allenato sul campo. Il nuovo arrivato Motta, dopo il debutto di domenica scorsa, giocherà titolare e sarà uno degli ex della partita assieme a Loria e Cerci. A rischio anche Aquilani, che soffre di una leggera distorsione alla caviglia e ha svolto ieri un lavoro differenziato in palestra come Menez. Solo corsetta per De Rossi che ha però smaltito la contusione distorsiva al piede destro.
Intanto Gattuso ha raccontato a Sky Sport di quando la Salernitana lo aveva promesso alla Roma. «Sensi chiamò il presidente Aliberti per parlare con me. Io sapevo di dover andare al Milan e mio padre convinse Aliberti dicendogli che avevo scelto i rossoneri perché la mia era sempre stata una famiglia di milanisti. Due anni dopo, incontrai Sensi e mi disse che avevo preferito la nebbia di Milano al sole di Roma...».