Il trionfatore del Roland Garros a Genova

L'Atp ha diramato l'elenco degli iscritti alla quinta edizione del Challenger Genoa Open patrocinato dalla Banca di Novara. Nei primi nove giorni del prossimo settembre, il tennis internazionale ritorna a Valletta Cambiaso. Tra gli iscritti anche lo spagnolo Gorka Fraire per difendere il titolo conquistato a sorpresa nel 2006. Ma certamente la notizia più interessante è la presenza annunciata del ventinovenne argentino Gaston Gaudio vincitore al Roland Garros nel 2004 dopo cinque set di finale contro il connazionale Guillermo Coria. Gaudio ha scontato i due anni di squalifica inflittigli dall'Atp e pensa di poter risalire la classifica verso posizioni a lui più confacenti come quelle del 2004 quando, oltre a trionfare a Parigi, fu finalista anche a Barcellona, a Bastad e Stoccarda e si piazzò all'ottavo posto della classifica mondiale. Non male come attrattiva del Genoa Open. E per risalire occorre avere l'umiltà di partire dai tornei Challenger. Quello di Genova è l'occasione per continuare e passare presto nei primi centi mondiali.
La testa di serie numero uno sarà un altro argentino Carlos Berlocq, già presente a Genova Open 2006, allora testa di serie numero quattro; nei quarti ebbe la sventura di incontrare lo spagnolo Fraire che aveva cominciato a carburare ottimamente fino a volare in finale e a battere l'azzurro Starace. Nel frattempo, Berlocq ha conquistato i challenger italiani di Barletta e Torino. Al momento dell'iscrizione era numero 75 mondiale. Testa di serie numero due sarà Simone Bolelli, anche lui vittima di Fraire in semifinale dell'ultima edizione. Il giovane reggiano è in continuo progresso e ha guadagnato l'azzurro del Davis Team. Terza testa di serie a Valletta Cambiaso sarà lo spagnolo Ivan Pastor Navarro uno dei tanti spagnoli emergenti e, come i suoi conterranei, molto forte sulla terra rossa. In campo rivedremo, speriamo meglio che nel 2005, l'austriaco Daniel Kollerer che fece saltare i nervi a Federico Luzzi anche lui presente quest'anno.