Trionfo e record nella «Cap2Rio»


Il «sogno fin da bambino» si è avverato. Giovanni Soldini e il team Maserati hanno ancora una volta sfidato l'oceano trionfando nella «Cap2Rio». Il velista milanese ha toccato le coste brasiliane subito dopo la mezzanotte italiana di martedì scorso stabilendo il nuovo record di velocità: 3.300 miglia marine in 10 giorni e 11h 29'57''. Soldini, infatti, ha migliorato di quasi due giorni il precedente record di oltre 12 giorni stabilito da Zephyrus IV nel 2000. Insieme con gli italiani Guido Broggi, Corrado Rossignoli e Michele Sighel, al tedesco Boris Herrmann, allo spagnolo Carlos Hernandez, ai francesi Jacques Vincent e Gwen Riou, al danese Martin Kirketerp Ibsen e, per la prima volta, al monegasco Pierre Casiraghi, Soldini corona così un'impresa storica. L'ennesima. Maserati era partita da Cape Town il 4 gennaio, alle 13 italiane, con altre 34 barche. La violenta tempesta della prima notte ha messo a dura prova tutta la flotta provocando anche la morte di un angolano