Il triplice insulto di Cossiga

«Le cose sono totalmente diverse da come le ha raccontate l’ex poliziotto Antonio Di Pietro, ignorante da poliziotto, da magistrato e ancora più ignorante e demagogo da politico». Così il presidente emerito Francesco Cossiga ha commentato i giudizi del leader dell’Idv che non esclude abusi della polizia sulla donna somala a Ciampino. «Di Pietro - dice Cossiga - si dovrebbe vergognare di parlare così dopo che è diventato magistrato con i soldi che gli ha dato la polizia». E, rivolto a Maroni, Cossiga aggiunge: «Gli avrei sconsigliato di costituirsi parte civile perché non mi meraviglierei che il procuratore di Roma lo arrestasse tanto per non fare l’antirazzista».