Tripoli, esplosione vicino alla casa di Gheddafi

L’esplosione è stata l’ultima di una lunga serie che ha scosso per tutta la notte la capitale libica, ancora una volta bersaglio dei raid aerei della Nato. Colonne di fumo si sono innalzate in più punti della città, tra cui Bab al-Azizyah<br />

Tripoli - Una forte esplosione è stata avvertita questa mattina a Tripoli, nella zona di Bab al-Azizyah, la residenza-bunker del colonnello libico Muammar Gheddafi. Lo riferisce l’emittente satellitare al-Jazeera, senza fornire per ora ulteriori dettagli. L’esplosione è stata l’ultima di una lunga serie che ha scosso per tutta la notte la capitale libica, ancora una volta bersaglio dei raid aerei della Nato. Colonne di fumo si sono innalzate in più punti della città, tra cui Bab al-Azizyah. Secondo la tv di stato libica, i raid notturni hanno fatto danni «umani e materiali» anche a Mizda, circa 160 km a sud di Tripoli.