Un triumvirato per il Pdl: Bondi-Verdini-La Russa

Trovata la quadra sui
tre coordinatori nazionali del partito che nascerà
ufficialmente dopo il congresso del 27 marzo. Sulla terna
di nomi si è arrivati dopo una lunga mediazione tra Forza Italia e
Alleanza Nazionale

Roma - Denis Verdini, Ignazio La Russa e Sandro Bondi. Sono questi, a quanto apprende l’Adnkronos, i nomi dei tre coordinatori nazionali del Popolo della Libertà, che nascerà ufficialmente dopo il congresso fondativo del 27 marzo. Sulla terna dei nomi si è arrivati dopo una lunga mediazione tra Forza Italia e Alleanza Nazionale. Confermati quindi il coordinatore nazionale di Fi, Verdini, e il reggente di An, La Russa, a cui si aggiunge il ministro della Cultura, Bondi, già coordinatore nazionale azzurro fino allo scorso anno. Silvio Berlusconi sarà il presidente del nuovo partito, ma verrà eletto e non proclamato per acclamazione. Nessuna carica formale invece per Gianfranco Fini, che vedrà però riconosciuto, al congresso, il suo ruolo di co-fondatore del Popolo della Libertà.