«Trivela killer, uccisi tre piccioni». Il nuovo tormentone antinerazzurro

Si intitola «La giornata tipo dell'Inter» l'ultimo sfottò contro i Campioni d'Italia. In fila tutti i protagonisti del club, dallo Specialone che si dice «ti amo» allo specchio a Burdisso che stoppa la palla e la gira in autogol

Alle 8 in punto suona la sveglia, il mister si alza di scatto e dice «ti amo» allo specchio. Mezz'ora dopo l'Imperatore chiude la discoteca e corre verso Appiano Gentile. Inizia così la «Giornata tipo dell'Inter», almeno secondo il nuovo tormentone antinerazzurro nato su Facebook, che sta spopolando ai quattro angoli della Rete. Sarà che i campioni d'Italia di questi tempi sono così in crisi da essere primi in campionato con 3 punti di vantaggio sulla seconda. Sarà che sono arrivati in surplace alla semifinale di Coppa Italia in attesa di sfidare il Manchester United in Champions League (i tifosi avrebbero preferito giocarsi una rivincita coi cugini del Milan, ma non è stato possibile). Sta di fatto che gli ultrà si rosicano le unghie. Soprattutto quelli delle altre squadre. E così tutti a sfottere le peripezie della corazzata Specialone. Il primo vero brivido arriva alle 10.10, allenamento appena cominciato. «Quaresma prova la trivela. Tre piccioni morti». Intanto, Mourinho prova lo schema «palla a Ibrahimovic e che Dio ce la mandi buona», più le varianti «Ibra pensaci tu» e «ragazzi diamo la palla a Ibra». Meno di un'ora e «Quaresma riprova la trivela. Grave infortunio di un operaio che lavorava su un'impalcatura lì vicino». Va ancora peggio, se possibile, nella partitella del pomeriggio, con il pallone trivelato per l'ennesima volta da Quaresma che va a finire «sul catetere di Figo», mentre il sempre ottimo Burdisso «con uno stop a seguire segna all'incrocio opposto». Scende il sipario sulla Pinetina, tutti tornano a casa. Oddio, a esser più precisi «Adriano torna all'Hollywood, Figo all'ospizio». E a mezzanotte in punto, «a letto, non visto da nessuno, quasi in silenzio, Quaresma fa una trivela». Il tormentone, composto dal blogger Fabio Mazzuoli, finisce con questa immagine sublime. Meritatamente, nel giro di un paio di giorni l'opera è stata pubblicata nelle vetrine di tutti i club di tifosi, milanisti e juventini in testa. Ma è nel sito degli ultrà nerazzurri, interfans.org, il commento più raffinato: «Molto simpppatttico, come direbbe il nostro Presidente».