Trivial Pursuit anche in versione multimediale

Atmosfear dispone di un dvd per guidare i giocatori

Massimo Carboni

da Milano

Sarà che il mercato dei videogiochi presenta, anno dopo anno, crescite esponenziali, sarà perché i bambini sono sempre più attratti dai regali tecnologici, il fatto certo è che, probabilmente, per rimanere al passo coi tempi, anche i classici giochi in scatola stanno diventando sempre più elettronici e multimediali. Capostipite di questo genere si può considerare Atmosfear, lugubre avventura che già in passato si era proposta in chiave multimediale con VHS interattivo ad integrare il gioco da tavolo e che ora si ripropone in una veste decisamente più intrigante con effetti digitali degni di una produzione hollywoodiana. Il nuovo Atmosfear, da Hasbro, presenta una confezione classica con il supporto da tavolo, carte, segnalini e quant’altro, integrata da un Dvd che guida i giocatori nelle fasi del gioco.
Il protagonista del Dvd è il guardiano del cimitero, un attore che sembra uscito dalla serie Nightmare e che impressiona per l’accuratezza del trucco. Il sinistro personaggio si muove in ambientazioni tridimensionali che ricordano molto da vicino proprio quelle dei videogame con atmosfere cupe alla Quake. Il prezzo è di 60 euro ed è consigliato per un pubblico dai 12 anni in su.
Anche il classico Trivial Pursuit si arricchisce di contenuti multimediali.
La nuova versione denominata Trivial Pursuit Pop culture presenta 1800 domande su carta che spaziano attraverso i generi più disparati e 150 domande collegate a video contenuti nel Dvd interattivo. Grazie all’uso del telecomando è possibile rispondere dopo aver visto un filmato di 30 secondi, oppure dopo aver visualizzato, pezzo dopo pezzo, l’immagine di un personaggio, come in un puzzle digitale. Il prezzo è di 60 euro.
È disponibile anche una versione per i più piccoli, il Trivial Pursuit Disney Dvd che propone domande legate a filmati dei cartoni animati Disney più famosi. Poi, come spesso accade, succede anche che il videogame più popolare di tutti i tempi, ovvero Doom, decida di fare un passo indietro e di proporsi in versione da tavolo. Nasce così Doom: the board game. La trama ricalca proprio quella del videogame: i giocatori nelle vesti di intrepidi Marine esplorano scuri corridoi e stanze combattendo, hell knight, archvile e altri classici mostri tanto cari agli appassionati del gioco elettronico. Mentre il giocatore che tiene i mostri stessi tenterà di abbatterli, scatenandogli contro le legioni a sua disposizione. Doom: the Board Game include più di 60 modelli di plastica. Prezzo: 49 euro.