Trofeo Bonfiglio In gara resta una sola azzurra

Stamattina ingresso gratuito al Tennis club Milano «Alberto Bonacossa» di via Arimondi 15 per assistere al match tra le future glorie del tennis. Sulla terra battuta si sfidano a colpi di dritti e rovesci ragazzi tutti sotto i 18 anni d’età per i campionati internazionali italiani del Trofeo Bonfiglio, ormai arrivato alla sua 47ª edizione. Torneo che in passato ha visto calcare i campi di terra rossa da nomi quali Federer, Coria, Nalbandian, Sabatini e Kournikova.
In onore della tradzione anche quest’anno la sfida è tra i migliori del ranking mondiale juniores. Sono le donne a portare ancora avanti i colori azzurri. In gara è rimasta solo Corinna Dentoni, classe 1989, che già l'anno scorso si era spinta sino in semifinale. Quest'anno, accreditata della sesta testa di serie, Corinna ha battuto la tedesca Ripoll, la connazionale Gardani e negli ottavi la testa di serie Vankova, con un bel 7-5 6-3. Nel tabellone maschile, già privo di tutti gli azzurrini, si presentano nei quarti due croati (Belic e Mektic), due brasiliani (Santos e Silva), un libanese (Beidas), un ceco (Jebavy), un giapponese (Nishikori) e un francese, Jonathan Eysseric, classe 1990.