Trofeo Erg tra campioni veri e personaggi dello spettacolo

Fabrizio Graffione

Un eccellente 67 colpi e un drive, il bastone numero uno, che colpisce la palla alla Tiger Woods per una lunghezza vicina ai 300 metri. Il ligure Paolo Terreni, professionista del green, è stata la star della sesta edizione della pro am invitational Erg che si è tenuta giovedì scorso a Villa Carolina tra Ovada e Novi Ligure.
Il giovane campione ha battuto tutti i suoi colleghi professionisti sia sulle 18 buche, sia nel driving contest, ma nella classifica a squadre, insieme ai golfisti amateur, si è classificato soltanto al nono posto. La squadra vincitrice del trofeo è stata invece quella di Emanuele Bolognesi, che è arrivato secondo nella classifica professionisti con 69 colpi. Gli altri amateur del suo team, che ha totalizzato 125 colpi per il giro di 18 buche, calcolando i migliori due score, sono Fabrizio Graffione, Danilo Silva, Enrico Vinelli. Il migliore gruppo della giornata ha lasciato dietro la seconda squadra di ben tre colpi. Il padrone di casa Andrea Reale, 74 per l'individuale, con Beniamino Bozano, Lorenzo Dutto e Gilio Falla, ha consegnato uno score di squadra di 128 colpi. Terzi netti, distanziati di altri 4 colpi, gli amateur Giovanni Cattaneo, Stefano Grassoni, Giovanni Ravano, capitanati dal pro Carlo Faretti, che hanno girato in 132 colpi. Quarti netti il pro Diego Fiammengo e i golfisti Thelma Flemer, Luca Roccatagliata, Teresita Romeo, con 133 colpi, e quinti netti, ancora con 133 colpi, il pro Hermann Casse con Cristoforo Bozano, Lorenzo Foroni, Antonio Garzilli.
Nel driving contest alla buca 10 tra gli amateur ha vinto Vittorio Bini che ha scagliato la pallina a oltre 250 metri dal tee. Al nearest to the pin il migliore è stato Gaetano Rizzitelli che alla buca 18, un par 3, ha fatto cadere la pallina a soltanto 0,68 metri dalla buca, mentre tra i professionisti a vincere è stato Nicolò Gaggero a 1,15 metri. Nella classifica individuale dei professionisti, dopo i 67 colpi segnati da Paolo Terreni, i 69 da Emanuele Bolognesi e Nicolò Gaggero, al quarto posto con 70 colpi si è classificato Carlo Faretti, al quinto con 71 Luca Torchio, al sesto Isabella Maconi, al settimo, Luis Gallardo, all'ottavo con 73 colpi Diego Fiammengo, al nono Paolo Massiglia, al decimo Andrea Pesce.
Una bellissima giornata di sole e un campo perfetto hanno accolto a Villa Carolina gli imprenditori, personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport, che si sono disputati il sesto torneo invitational Erg. Dal calciatore Stefano Nava al comico Valerio Staffelli ai presidenti di Erg e Sampdoria Edoardo e Riccardo Garrone, ottimi padroni di casa. Alla fine tutti soddisfatti anche per avere provato, per la prima volta, le nuove buche aperte alcune mesi fa dal presidente Tacchino che fanno di Villa Carolina un campo tra i migliori vicino Genova con la possibilità di giocare in tre differenti percorsi da nove buche ciascuno. Anche i green, un pochino lenti, sono piaciuti a giocatori e professionisti.