Tromba d'aria a Grado: morti due norvegesi

Ieri sera un violento nubifragio ha colpito la località turistica isontina. Muoiono Stale Nilds Hammer (44 anni) e il figlio Dastrom (8 anni). La madre, che era con loro nella tenda del camping, è rimasta invece illesa

Grado - Due turisti norvegesi sono morti a Grado (Gorizia) a causa del violento nubifragio che ieri sera ha colpito la località turistica isontina. Si tratta di Stale Nilds Hammer di 44 anni e di suo figlio Dastrom di otto anni. La madre - che era con loro nella tenda del camping Al bosco - è rimasta invece illesa.

Il tragico incidente I tre sono stati travolti da un grosso albero spezzatosi a causa delle forti raffiche di bora che soffiava impetuosa. Sempre a Grado una terza persona, un uomo di 61 anni, è rimasto gravemente ferito colpito da un ramo staccatosi da un albero. L’uomo è ricoverato all’ospedale di Udine. Non sarebbe in pericolo di vita.

La tromba d'aria Sono intanto 150 i volontari della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia allertati da ieri sera a Grado, Palazzolo dello Stella, Marano e Lignano. Il nubifragio e la tromba d’aria hanno colpito ampie zone del litorale, da Trieste alle foci del Tagliamento. I danni sarebbero molto ingenti. Colpiti diversi impianti turistici, abitazioni private, strutture pubbliche, imbarcazioni e anche strutture viarie.