Tronchetti:«Sanchez ha un bel grip». Ma Moratti pensa ai centrocampisti

Il presidente Pirelli elogia il cileno ma segue la linea del presidente: «Appena parliamo di qualcuno si alzano i prezzi. Conferma Et'o. E aggiunge:«L'Inter è già una buona squadra, serve poco». Invece il presidente cerca Parolo o Poli.

Moratti propone e Tronchetti Provera mette il sigillo. Il presidente dell'Inter ha frenato su Sanchez. «In Italia ce ne sono tanti bravi». E il socio più affezionato lo appoggia. «Sanchez? Ha un buon 'grip', poi si vedrà». Il presidente della Pirelli, a Montecarlo per il Gp di Formula 1, non si sbilancia, ma usa per l'attaccante cileno dell'Udinese un termine che indica la tenuta, l'aderenza delle gomme all'asfalto.
E segue i consigli del presidente. Dice Moratti: «Ad ogni citazione sale il prezzo dei giocatori che ci interessano». Per esempio, Hazard e Mata. Hazard il belga del Lille dovrebbe costare intorno ai 20 milioni e Mata del Valencia si spinge fino a 25 milioni. Per entrambi la miglior merce di scambio potrebbe essere rappresentata da Pandev. Ma, intanto, Tronchetti Provera fa il controcanto: «Ogni annuncio, in questo periodo, corrisponde a un aumento di prezzo, per cui bisogna essere cauti». Non a caso Tronchetti Provera è anche componente del Consiglio d'amministrazione dell'Inter. «Su Montolivo ha già parlato il presidente Moratti», si limita ad aggiungere Tronchetti Provera, confermando così il no del club nerazzurro al centrocampista in rotta con la Fiorentina.
«Eto'o? Anche questo lo ha già detto Moratti: resta», aggiunge ancora il presidente della Pirelli, che conferma il giudizio positivo sulla rosa dell'Inter. «È un'ottima squadra e ha una buona panchina - conclude - sono certo che non ha bisogno di molto per continuare ad essere competitiva».
Moratti sta pensando ad un paio di centrocampisti. Messo momentaneamente da parte Montolivo, i più gettonati restano Poli e Parolo, guarda caso due italiani per l'Inter.