Troppa gente, il mercatino non si fa

«Lo shopping più originale e divertente che il Natale possa offrire, in un'esplosione di forme, colori e incredibili occasioni d'oro, come solo nel vivacissimo bazar di Smart Market può accadere». Così recitava il comunicato della 53ª edizione del popolare mercatino dell'usato organizzato ieri al Mediolanum Forum di Assago. Peccato che quella che doveva essere una serena domenica prenatalizia, di «esplosivo» abbia visto soltanto l'ira degli oltre 400 espositori e delle migliaia di persone in coda per tutta la mattinata, al freddo (molti dopo aver pagato anche il parcheggio) in attesa di un'apertura del Forum che non avveniva. E che non era avvenuta perché i vigili del fuoco non avevano dato il nullaosta per mancanza delle condizioni di sicurezza. Era accaduto infatti che la grande maggioranza degli espositori, quasi tutti privati, aveva portato una quantità di merce che, non trovando tutta posto sui tavoli a disposizione, era finita per terra o sulle pareti. Merce di ogni tipo - dagli abiti ai libri, dai dischi agli elettrodomestici, dalle monete alle lampade, dai quadri agli attrezzi sportivi - che in questo modo aveva ingombrato i corridoi di passaggio, riducendone la larghezza (due metri) prevista dalle norme. A quel punto è iniziato un tira e molla tra organizzatori, espositori e vigili del fuoco e c'è stato anche l'intervento dei carabinieri (...)