Troppe assenze: è scontro in consiglio

Una schermaglia tra maggioranza e opposizione ha bloccato per oltre un’ora la discussione in consiglio regionale sulla legge regionale del turismo, già illustrata all’aula la scorsa settimana dall’assessore, primo firmatario, Raffaele Ranucci. Oggetto del contendere l’assenza di molti consiglieri di maggioranza e la conseguente frequente mancanza di numero legale. Argomento sollevato non solo dall’opposizione con il capogruppo di Forza Italia Alfredo Pallone, il capogruppo di An Antonio Cicchetti, ma anche da consiglieri di maggioranza come il Verde presidente della commissione lavoro Peppe Mariani, che ha abbandonato l’aula dopo essere intervenuto. «Il consiglio deve riprendere la sua sovranità e il suo protagonismo - ha detto Mariani -. Ci sono proposte di legge che giacciono da tempo, c’è il consiglio straordinario sul precariato che non si è fatto, si sarebbe dovuta fare la conferenza sul lavoro, ma ne è stato fatto un convegno, inizia a essere indecoroso che le cose si decidano in altra sede e non in quella giusta». Pallone si è detto «sconfortato di questo modo di procedere: «Non ne posso più di dover spiegare al mio partito perché con i voti di Forza Italia e la presenza dei consiglieri il consiglio approva le leggi anche se la maggioranza non garantisce la presenza né di assessori né di consiglieri». Il capogruppo Ds Giuseppe Parroncini replica: «La maggioranza è in grado di essere autosufficiente. Basta con queste polemiche strumentali».