«Troppe tasse? Milano paga il conto allo Stato»

Sono ancora i milanesi i più tartassati d’Italia. Il capoluogo lombardo finisce ancora in cima alla classifica delle imposte locali, quelle da versare a Regione, Provincia e Comune dopo aver già abbondantemente dato alle casse dello Stato. Alla fine, conteggia una ricerca dell’ufficio studi della Cgia di Mestre, un conto salatissimo da 2.082,23 euro. Immediata la risposta del sindaco Letizia Moratti: «L’analisi della Cgia di Mestre conferma, purtroppo, una situazione che Milano richiama da tempo: allo Stato i milanesi danno molto, ma ricevono poco. Milano si conferma, infatti, motore dell’economia nazionale e, anche per questo, la maggiore area di contribuzione del Paese. Ma la nostra Città vive una grande sproporzione: i milanesi danno infatti allo Stato quasi 6 miliardi di euro per imposte e tributi, ma a Milano lo Stato da solo 834 milioni di euro. Producendo il 10% del PIL nazionale Milano ne riceve dallo Stato meno del 3%».