Troppe tasse, scoppia la rivolta del Nord Est

La rivolta del Nord Est contro le tasse di Visco. Sono già migliaia, a poche ore dall’apertura dei banchetti sulle piazze di Padova e Treviso, le firme raccolte contro l’inasprimento fiscale derivante dalla revisione degli studi di settore. L’obbiettivo è 50mila, il doppio dei voti con i quali ha «vinto» questa maggioranza. Il governatore del Veneto Galan dà la propria solidarietà a imprenditori e commercianti: «Si tratta di una persecuzione nei confronti di alcune categorie. E poi i veneti le tasse le pagano».