Troppi avanzi in refezione Per gli alunni scatta la dieta

Il caro spesa colpisce anche le mense scolastiche. Frutta e verdura costano il doppio ma il bilancio resta sempre lo stesso. Per evitare di aumentare la quota per i pasti chiesta alle famiglie, alla Milano Ristorazione, la società che gestisce la refezione scolastica, cercano in tutti i modi di contenere i costi. Innanzitutto riducendo gli sprechi di cibo.
«Il Comune - spiega il presidente Michele Carruba - dovrà risolvere il problema con il rinnovo del contratto di servizio». Quella sarà anche l’occasione per correggere le grammature dei cibi, molti dei quali troppo abbondanti. In questo modo si potranno anche contenere gli sprechi di alimenti. In base ai calcoli, di circa il 15 per cento.