«Troppi disagi per raggiungere gli ospedali»

L’Ecopass sta causando disagi anche ai lavoratori di tre ospedali milanesi situati nella zona interessata dal ticket anti-smog. Lo sostiene l’Osservatorio di Milano, secondo il quale il 20% dei 5800 dipendenti tra Policlinico, Fatebenefratelli e Gaetano Pini si reca al lavoro da zone non facilmente raggiungibili dai mezzi pubblici e, prima dell’introduzione della tassa, trovava parcheggio gratis,o quasi, nei giardini interni o nelle aree limitrofe agli ospedali. Alcuni infermieri e medici si sono lamentati chiamando al centralino dell’Osservatorio. Penalizzati dall’Ecopass sarebbero anche i cinema. Quelli presenti nell’area chiusa dal 2 gennaio ad oggi avrebbero subito una riduzione dal 10% al 20% dei biglietti venduti. In città inoltre, sostiene sempre l’Osservatorio, le multe per sosta abusiva intorno alla zona soggetta all’ecopass sono già salite del 10% rispetto al periodo precedente l’introduzione del pedaggio per accedere al centro storico. Secondo l’Osservatorio «il 70% di chi giunge da fuori del capoluogo lombardo ed il 60% di chi abita nelle aree periferiche di Milano non entra più in centro con l’auto ma arriva fino ad una fascia di 1 Km intorno alla zona chiusa e lì parcheggia».