Troppi rifiuti, a Napoli chiuse anche le chiese

«Aiuole» di spazzatura lunghe anche venti metri e che arrivano a toccare il primo piano degli edifici. Napoli affoga ancora nell’immondizia: la gente non ne può più e dà alle fiamme centinaia di cassonetti. E il parroco di Torre del Greco chiude al culto la sua parrocchia. Niente Messe, niente confessioni: la spazzatura batte anche la religione. Il sindaco di Sarno chiude invece le scuole, per i bambini infatti c’è il rischio di gravi epidemie. Sequestrata anche la discarica di Ariano Irpino che, secondo il governo, doveva risolvere l’emergenza della spazzatura.