«Troppo cari i farmaci in Svizzera»

I prezzi dei farmaci sono troppo alti. Il governo federale deve intervenire. Lo ha chiesto ieri a Bienne Marc-André Giger, direttore di Santésuisse durante l’assemblea generale dell’associazione delle casse malattia. «La continua crescita dei costi è dovuta principalmente a una politica di prezzi alti portata avanti per tutelare l’industria farmaceutica», ha denunciato Giger. Il volume dei medicinali venduti è infatti rimasto stabile, ma non i costi. Secondo il direttore di Santésuisse occorre confrontare le tariffe elvetiche con quelle di Paesi come Austria, Francia e Italia. In base a uno studio dell’associazione, la differenza si evidenzia soprattutto se si paragonano i prezzi dei farmaci contro le malattie cardiocircolatorie e la depressione.