Troppo cloro, bagnanti in fuga

Irritazioni alla pelle e agli occhi dopo il tuffo

Va bene l’igiene, quella viene prima di tutto. Ma andiamoci piano con il cloro. Ieri, infatti, un gruppo di bagnanti, la metà dei quali bambini, ha dovuto abbandonare rapidamente la vasca di una piscina perché la pelle ha cominciato ad irritarsi e a bruciare dolorosamente per l’eccessiva concentrazione di cloro.
È successo nella piscina comunale di via della Chiesa a Cologno Monzese. Sul posto sono intervenuti gli uomini del Nucleo batteriologico-chimico dei vigili del fuoco. E così hanno accertato che l’elevata presenza della sostanza nell’acqua è stata causata dal malfunzionamento del miscelatore della piscina. Successivi esami sui malcapitati hanno escluso conseguenze più gravi.
I bagnanti, 16 in totale, erano nell’acqua quando hanno cominciato ad avvertire irritazioni e bruciori sulla pelle. È stato subito dato l’allarme e sono intervenuti i vigili del fuoco. Ulteriori accertamenti sono stati avviati subito dopo dalla Asl di Sesto San Giovanni.