Troppo entusiasmo dopo Italia-Francia

Festeggiare la vittoria della nazionale italiana di calcio sulla Francia scaricando estintori per strada o dando fuoco ai cassonetti dell’immondizia. È accaduto nella notte a Sanremo e Rapallo. Nella città dei fiori, in piazza Colombo, un gruppo di giovani, per celebrare il 2-0 inflitto dalla squadra di Donadoni ai cugini transalpini, ha pensato di movimentare la serata scaricando per strada alcuni estintori. Il risultato è stato quello di sollevare una nube di polvere anti-incendio contenuta nelle bombole, imbrattare le vetrine di alcuni negozi e rendere pericoloso persino il transito delle auto con gli automobilisti che improvvisamente si sono trovati in mezzo ad un banco di polvere bianca. È stato chiamato il 113, sono intervenute le Volanti della polizia. I giovani vandali si sono dati alla fuga. Unico fermato dagli agenti un diciassettenne venezuelano. In mano aveva ancora l’estintore con cui, per altro, ha cercato pure di colpire i poliziotti. In commissariato il giovane è apparso in stato di ubriachezza, tanto che è stato ricoverato al pronto soccorso e sottoposto a lavanda gastrica. A Rapallo, invece, il dopo partita è stato caratterizzato, oltre che dai festeggiamenti, anche da episodi vandalici. Nel centro cittadino, tra piazza Garibaldi e viale De Gasperi, sono stati dati alle fiamme alcuni cassonetti per i rifiuti. L’intervento dei vigili del fuoco ha evitato che le fiamme danneggiassero altri arredi urbani e auto che si trovavano vicini ai cassonetti.