TROPPO FACILE INDIGNARSI ORA

Francesco Caruso, da ragazzo modello made no-global del partito di Rifondazione comunista, nei giorni scorsi ha deciso di accapparrarsi tutti i mass media in un colpo solo entrando con il passo di un elefante nella prima pagina di tutti i giornali; e improvvisamente dichiara che se sono morti due operai sul lavoro, beh allora gli assassini sono marco Biagi e tiziano Treu: la reazione della maggioranza dei nostri politici al governo è stata subito di grande sorpresa e scandalo e forse proprio per questo fa davvero sorridere perchè conferma quanto per un piatto di minestra uno debba anche accettare di sedersi al tavolo con commensali talvolta fastidiosi. Fa un po’ strano leggere di Caruso come del «matto» della situazione che ha dato fiato alle trombe e di Rosy Bindi come la madre superiora che guarda a Caruso come ad un figlio «degenere» che riprende come alla scuola materna per le sciocchezze ...fuori luogo.
Quando tutti i politici si sono accordati per una maggioranza di governo e hanno accettato di correre assieme hanno per forza messo nel piatto della minestra tutti i loro «valori» politici e partitici per i quali intendevano scendere in campo e hanno accettato che tutto venisse inevitabilmente in qualche modo frullato (...)