Troppo occidentale: egiziana ustionata

Una quindicenne egiziana, che nei giorni scorsi era stata ustionata ad una gamba con un coltello incandescente, ha accusato del gesto la madre. Sulla vicenda sta indagando la Squadra Mobile della Questura di Brescia: la madre, che smentisce la versione fornita dalla ragazza, vive separata dal padre. A quanto si è appreso la ragazza avrebbe parlato alla polizia di tensioni con la madre legate alle proprie frequentazioni e all'abbigliamento. La famiglia egiziana è a Brescia da circa due anni. Ad accorgersi dell'ustione sarebbe stata una insegnante della ragazza che ora è ospitata in una comunità protetta.