«Troppo pacifista» La tv palestinese blocca una miniserie

La tv palestinese Pbc ha bloccato la messa in onda della prima puntata di «Matabb», la prima soap opera prodotta interamente dai palestinesi, prevista per lunedì. Alla base della decisione, forse l’approccio troppo morbido verso l’occupazione israeliana. Pare che a imporre l’impostazione «pacifista» sia stata la produzione, composta da Goethe Institute e Commissione europea, che hanno finanziato il lavoro con 150mila euro. La soap, il cui titolo arabo significa «Dossi artificiali» come quelli usati ai posti di blocco, racconta la difficile vita quotidiana dei palestinesi. Fonti della Pbc hanno però garantito che si tratta solo di un rinvio deciso per consentire la modifica di alcune scene.