«Troppo spaventata, rinuncio al mio show di Berlino»

«In questa zona non sono più tranquilla: ultimamente ci sono stati troppi furti. Credo che presto andrò a vivere in albergo». A quasi quarantott’ore dalla rapina che ha subito nella propria abitazione milanese (in zona Porta Venezia, in pieno centro) la voce di Milva è ancora rotta dall’emozione. «Non dormo da due notti, ho le palpitazioni e dopo l’aggressione ho avuto nausea e vomito». Situazione che ha indotto la «Pantera di Goro» a cancellare la sua tournée a Berlino. La cantante, infatti, era attesa oggi nella capitale tedesca per tre giorni di concerti. «Ho dovuto cancellare le tre date previste al “Berliner Ensemble” - racconta la cantante - del tour “Milva canta Brecht”. Lo faccio con grande rammarico, perché tutte e tre le date avevano fatto segnare il tutto esaurito, ma in questo momento sono veramente a pezzi».
La disavventura ha profondamente segnato Milva che rincara la dose: «Troppe volte i topi d’appartamento hanno fatto visita in questa zona. Stesso fatto mi era capitato non più tardi di sei mesi fa: fortunatamente quella volta i ladri erano scappati al mio rientro a casa. Sarei più contenta se si facesse qualcosa per ridurre il numero di rapine».