«Da troppo tempo l’Iran è fuori dalle norme internazionali»

Washington Per Barack Obama l’Iran è «fuori dalle norme accettate di comportamento internazionale, da troppo tempo». Il presidente americano ha detto ai giornalisti che non ci sono dubbi che il governo iraniano è dietro a un complotto per uccidere l’ambasciatore saudita a Washington. «Questo non è solo un’escalation ma parte di un comportamento pericoloso e irresponsabile», ha detto Obama. Il cittadino americano di origine iraniana arrestato lo scorso mese, ha aggiunto il presidente, era «coinvolto in un complotto» e «aveva legami diretti, era pagato e diretto da individui all’interno del governo iraniano, questi sono fatti che tutti possono vedere». «Ci sono individui nel governo iraniano che erano a conoscenza di questo complotto. Crediamo che anche se i livelli più alti non avevano una conoscenza dettagliata, deve esserci responsabilità. Non muoveremmo accuse se non fossimo in grado di circostanziarle. Abbiamo contattato i nostri alleati. Non abbiamo nessun dubbio», ha spiegato Obama a chi gli chiedeva se sapesse di responsbailità dirette dei vertici politici iraniani. Contro l’Iran «applicheremo le sanzioni più dure» e «continueremo ad applicarle fin quando non farà scelte migliori in termini di interazione con la comunità internazionale».