Troppo violento: il Gip lo rispedisce in galera

Troppo violento, così ad appena due mesi di libertà dal carcere il Gip del Tribunale di Roma ha deciso di emettere nei suoi confronti una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere, questa volta per maltrattamenti in famiglia, lesioni, incendio doloso e altri reati commessi in passato. L’uomo, B. D., 40 anni, si sarebbe, infatti, reso protagonista anche nel breve lasso di tempo di libertà, di numerosi episodi intimidatori nei confronti dei familiari (dell’ex convivente e dei tre figli a lui allontanati) e degli operatori e assistenti sociali del XVI municipio, costretti ad assoldare un vigilante per paura di nuove aggressioni. Ieri mattina sono andati a prelevarlo gli agenti del commissariato Monteverde.