Trovate armi e droga in una falegnameria

Due insospettabili, un falegname romano di 50 anni e il suo aiutante romeno di 30, sono stati arrestati dai carabinieri della Cassia perché custodivano nella loro bottega, a Casal del Marmo, tra le macchine utensili, 9 chili di hashish, divisi in panetti, un fucile a canne mozze ed una pistola con relative munizioni. Trovate anche quattro ricetrasmittenti sintonizzate sulle frequenze delle forze dell’ordine. Sono in corso accertamenti balistici sulle armi al fine di verificare se siano state utilizzate per compiere altri più gravi delitti verificatisi nella capitale negli ultimi giorni.