Trovati i resti di una donna nella discarica

Un cadavere di una donna sconosciuta, di cui rimangono, per ora, soltanto alcuni resti: quelli ritrovati l’altro ieri sera in un’area per il trattamento dei rifiuti a Voltana, in provincia di Ravenna. Qui sono state scoperte una tibia con caviglia e piede e una coscia appartenenti a una donna che sarebbe di carnagione bianca, giovane e non molto alta. Le indagini avviate dalle procure di Ravenna e Bologna hanno portato a individuare altri resti in un impianto di Mordano, vicino a Imola, gestito dalla stessa società di smaltimento rifiuti, la Hera: l’ipotesi è che i resti siano stati gettati in un cassonetto e quindi smistati nei siti. Oggi al cimitero di Bologna verranno condotti gli esami per stabilire la data del decesso, che dovrebbe essere molto recente; presente anche il comandante del Reparto operativo dei carabinieri Mario Tricarico.