Trovati nella posta celere oltre venti chili di droga

Venti arresti, 80 denunce e 20 kg di droga sequestrata, è il bilancio di un piano operativo di contrasto al narcotraffico avviato all’inizio dell’anno dalla Finanza a Roma. Gli interventi, grazie anche all’unità cinofila, si sono svolti soprattutto nell’area smistamento postale dell’aeroporto Leonardo da Vinci dove giungono i dispacci (sacchi postali del peso di circa 40 kg ciascuno) contenenti lettere e missive di posta celere. Nel corso del primo semestre 2006 sono stati effettuati 700 interventi di cui 350 con esito «positivo». L’area cai-post net è adibita allo smistamento dei pacchi di posta celere che devono essere consegnati nel più breve tempo possibile. I militari, camuffati per sostituirsi al postino di turno, consegnano il «pacco» al destinatario, che nella maggior parte delle volte è seguito dall’arresto.