Trovato il cadavere di un uomo in una vasca di decantazione

Il cadavere di un uomo, in avanzato stato di decomposizione, è stato trovato in una vasca di decantazione, utilizzata per l’irrigazione dei campi, a Maccarese, a pochi chilometri da Roma. A trovare il corpo, che secondo una prima valutazione è rimasto nell’acqua per almeno una ventina di giorni, sono stati intorno alle 15.30 di ieri gli addetti di una ditta di pulizie, che stavano per intraprendere un’operazione di ripulitura delle vasche. Immediatamente hanno lanciato l’allarme ed avvertito anche i vigili del fuoco del comando provinciale e i militari del 112. La vasca, che misura dieci metri per cinque ed è profonda due metri, si trova in via di Porto, in località Vecchie stalle. Sul posto è intervenuto immediatamente il nucleo operativo dei carabinieri, che si occuperà delle indagini. Il recupero della salma, invece, è stato eseguito dai pompieri, che hanno prima dovuto svuotare la vasca. L’uomo aveva indosso un paio di pantaloncini ed una maglietta. Dopo i rilievi del medico legale, il cadavere è stato trasferito all’istituto di medicina legale dove nei prossimi giorni verrà effettuata l’autopsia che chiarirà quando ed in che modo è morto l’uomo ritrovato ieri.