Trovato morto il professore scomparso a Genova: suicidio

È stato trovato ieri mattina in una zona impervia nei pressi del santuario delle Grazie, tra Zoagli e Chiavari, il corpo del docente di bioingegneria dell’università di Genova Vincenzo Tagliasco, di 67 anni, scomparso venerdì scorso. Secondo i primi rilievi dei carabinieri, il professore sarebbe morto per un colpo di arma da fuoco e si tratterebbe di un suicidio. Le ricerche avevano avuto una svolta l’altra sera, quando proprio nei pressi del santuario era stata trovata la sua auto, regolarmente parcheggiata. Era stata la moglie a segnalare la scomparsa sabato mattina, dopo che il marito non era rientrato a casa, a Chiavari, dall’università. Tagliasco era uno dei più noti docenti del Dist, il dipartimento di informatica, sistemistica e telematica. Era un esperto di bioingegneria ed aveva a lungo studiato i temi dell’intelligenza artificiale anche negli Stati Uniti.