Trovato un ordigno dell’ultima guerra Sette giorni di allarme: può scoppiare

Mancava solamente che suonasse l’allarme antiaereo e poi l’atmosfera sarebbe stata la stessa di sessant’anni fa.
Da ieri pomeriggio a Formia, infatti, si vive l’incubo-bomba, scattato alle 13.25 quando al civico 42 di via Pasquale Testa, in zona Castellone, di proprietà di Aquilino Calzetta, viene rinvenuto un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale. Un ordigno inesploso, che è saltato fuori durante alcuni lavori di contenimento di un terrapieno. E l’altro fatto inquietante è che siamo (...)
SEGUE A PAGINA

Annunci

Altri articoli