Troy Bennell e il sapere dei Noongar

La galleria «ab.Origena», corso Monforte 39, oggi alle 18 inaugura la mostra di Troy Bennell, «Songlines», a cura di Elisa Gusella. La galleria presenta - fino al 10 settembre - per la prima volta in Europa la mostra personale dell'artista Troy Bennell, aggiungendo un ulteriore capitolo alla panoramica sulla scena artistica degli Aborigeni contemporanei. Nato e cresciuto in contesto urbano, sulla costa dell'Australia Occidentale, Troy discende dalla stirpe Noongar ed è depositario del sapere della propria gente. La sua produzione artistica esprime una profonda riflessione sulla condizione dei Noongar, forzati ad abbandonare le terre d'appartenenza e le antiche tradizioni, per adattarsi alle condizioni imposte dalla società occidentale. L'artista intende la propria arte come mezzo di ricerca introspettiva delle origini. Le sue opere continuano a celebrare e tramandare lo stretto vincolo con la terra d'appartenenza, segnata da un dedalo di sentieri invisibili che attraversano l'intera Australia.

Annunci

Altri articoli