Truffò amici e parenti: condannato a 2 anni

Due anni di carcere e il risarcimento dei danni è la pena inflitta ad Alessandro Corrado, 53 anni, appartenente ad una nota famiglia di armatori genovesi, imputato di truffa aggravata. L’accusa nei confronti di Corrado è di aver messo a segno, con artifici e raggiri, avvalendosi delle referenze della propria famiglia e del rapporto di fiducia e di parentela con le vittime, una truffa di circa due milioni di euro proponendo ingenti e facili guadagni con investimenti all’estero. Tre erano inizialmente le parti offese: un parente e amico di antica data dell’imputato, il noto chirurgo estetico Carlo Rava, costituitosi parte civile e una coppia di altri amici.