«Truffa all’Europa» Sotto inchiesta l’ex ad di Barclays

Vittorio Maria De Stasio, ex amministratore delegato di Barclays Bank Italia, è indagato dalla procura di Catanzaro per una presunta truffa da 12 milioni di euro ai danni della Ue: avrebbe costretto i suoi dipendenti a concedere finanziamenti ad imprese che non avrebbero avuto titolo ad averne. Ieri suoi uffici e la sua abitazione sono stati perquisiti dal nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Crotone. Nell’inchiesta, avviata nel 2009, si ipotizza l'associazione dedita all’indebita percezione di finanziamenti pubblici e bancarotta fraudolenta. A De Stasio vengono contestati i reati di concorso in truffa, appartenenza ad associazione a delinquere.